Tipo: Mostre | Località: Edificio Pina Estação

Data di inizio della mostra 06 aprile 2024 - Data di fine della mostra 18 agosto 2024

Mostre: Blazing Sun: archivi di vita e resistenza

Nel 60° anniversario del colpo di stato militare brasiliano (1964–1985), la Pinacoteca, a realizzazione congiunta a Memoriale della Resistenza di San Paolo, costruisce dialoghi sullo stato di eccezione basandosi sulle collezioni artistiche e documentarie di entrambe le istituzioni. La mostra collettiva occupa il 2° piano di Pina Estação.

La mostra si svolge nel stazione Pina, che fino al 1983 ospitò il Deops/SP (Dipartimento Statale dell'Ordine Politico e Sociale di San Paolo), che fungeva da apparato di repressione politica dello Stato e dove innumerevoli persone furono arrestate e torturate durante la dittatura civile-militare (1964-1985) , e oggi è occupato dal Memoriale della Resistenza di San Paolo e dalla Pinacoteca di San Paolo.

La mostra fa parte della Collezione Alípio Freire, donata al Memorial da Resistência nel 2023. Sarà la prima volta che l'insieme, composto da opere di ex prigionieri politici delle carceri di San Paolo durante il periodo dittatoriale e riunito da Alípio Freire e Rita Sipahi, sarà esposta al pubblico presso la Pinacoteca.

Tra i pezzi forti della mostra c'è l'opera della collezione della Pinacoteca Fantasmi di speranzaa (2018), di Marcela Cantuária, che porta con sé elementi simbolici di cui la mostra si propone di discutere.

COLLEZIONI E RACCOLTE

I pezzi forti della collezione della Pinacoteca sono le opere Svegliati (1967) di Neide Sá, che verrà presentato in una nuova configurazione, e Sviluppi (2017), di Jefferson Medeiros.

In dialogo con la collezione della Pinacoteca fa parte della collezione del giornalista ed ex prigioniero politico Alípio Freire (in memoria) e sua moglie Rita Sipahi, che raccolgono documenti sui prigionieri politici durante la dittatura civile-militare (1964-1985). Sono riuniti dipinti, disegni, collage e incisioni, realizzati in diverse carceri della città di San Paolo, come Tiradentes, Carandiru, Penitenziario femminile, Hipódromo, Prigione Militare Romão Gomes (Barro Branco) e nello stesso Deops/SP, durante Anni 70. Dal 2023 le opere fanno parte della collezione del Memorial da Resistência de São Paulo.

Il collettivo Mulheres Possíveis presenta un progetto artistico multidisciplinare sviluppato dalle artiste Beatriz Cruz, Leticia Olivares, Sandra Ximenez e Vânia Medeiros in collaborazione con le donne detenute nel penitenziario femminile della Capitale dal 2016.

La collezione dà visibilità all'attuale situazione carceraria, con la narrazione del corpo come centro dell'esperienza. Nella mostra il pubblico potrà vedere le immagini prodotte da donne private della libertà durante i laboratori del progetto e che hanno portato alla pubblicazione Mulheres Possíveis- corpo, gender e incarceração nel 2019.

Infine, la collezione Bajubá, un progetto comunitario di raccolta delle memorie delle comunità LGBT+ brasiliane, riunisce una raccolta di oggetti che documentano la diversità sessuale e la pluralità delle espressioni e identità di genere nel Paese, anche durante il periodo militare. Parte di questo archivio può essere vista nella mostra.

informações mais

“Sol Fulgurante: archivi di vita e resistenza” è a cura di Lorraine Mendes.

Servizio

Località: Stazione Pina (2° piano)
Dati: dal 6 aprile al 18 agosto 2024
Indirizzo: Largo General Osório, 66, Santa Efigênia, San Paolo — SP.
Orari di apertura: dal mercoledì al lunedì, dalle 10:18 alle XNUMX:XNUMX.

 

Fotografia

-

-

Immagini: Levi Fanan

Materiale

Tour virtuale

Iscriviti alla nostra newsletter

e segui il nostro programma

.

    Cliccando su "Accetto tutti i cookie" o proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti al
    memorizzare i cookie sul tuo dispositivo per migliorare l'esperienza e la navigazione del sito.
    Consultare a Privacy Policy per maggiori informazioni.

    Accetta tutti i cookie